Il progetto “Essere Neet senza volerlo” presentato dalla cooperativa “Koinè” e finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del bando per cofinanziare i progetti sperimentali rivolti ai NEET (Delibera del G.R. n.989 del 25/11/2013) aveva come scopo quello di dare corso alla sperimentazione di strategie innovative e replicabili allo scopo di intercettare i NEET, ovvero i giovani che non studiano, non lavorano e non svolgono corsi di formazione.

Il progetto prevedeva tre tipologie di attività. Da un lato, quelle aventi come obiettivo l’intercettazione dei NEET nelle aree di Arezzo e San Sepolcro, dall’altro le attività di orientamento, formazione e presa in carico